Motivi: produzione diversificata o fuorviante?

Tempo fa avevo scritto un post sul marchio Motivi esortando le lettrici del mio blog a comprare Motivi solo con marchio Made in Italy.

In questi giorni ho dato un’occhiata alla nuova collezione ed ho scoperto una cosa che mi ha molto sorpreso: gli stessi abitini sono prodotti in parte in Italia ed in parte no.

Me ne sono accorta per caso.

 Avevo visto l’abitino della foto a sinistra nella taglia 44 (con marchio Motivi Made in Italy) ed ho chiesto di provare una 40. Nel camerino mi sono accorta che la dicitura Made in Italy era sparita. Pensavo si trattasse di un errore ed, invece, guardando altri capi ho scoperto che Motivi quest’anno per alcuni capi ha distribuito la produzione un po’ in Italia e un po’ altrove. Io trovo che questo sia fuorviante per i consumatori. Io stessa, se avvessi acquistato l’abitino che mi interessava dal sito, dove non è indicato il luogo di produzione, avrei avuto la spiacevole sorpresa di trovarmi a casa un abito prodotto in Tunisia, mentre quello visto in negozio era prodotto in Italia.

Non trovo corretto questo tipo di diversificazione della produzione, perché è ingannevole.

Ho chiesto spiegazioni all’azienda.

La risposta è stata vaga. La riporto:

Buongiorno Monica,
ti assicuriamo che tutti i nostri capi vengono controllati strettamente per garantire la qualità prima di essere commercializzati, sia in caso di produzione in Italia che all’estero.
Inoltre l’etichetta “made in Italy” viene inserita solamente se il capo arriva effettivamente da quella provenienza per garantire la massima trasparenza e correttezza verso le nostre clienti”

Non mi pare abbiano colto il senso delle mie perplessità. Va bene diversificare la produzione, ma far produrre lo stesso capo in luoghi diversi mi sembra un artifizio ingannevole e fuorviante.

Posso accettare la produzione diversificata per differenti capi, ma non mi va bene che lo stesso capo abbia una 40 prodotta in un paese ed una 42 in un altro. Questo, a mio avviso, crea solo confusione.

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*